• Favignana
  •  MG 1936
  • Viagrande
  • Biancavilla
  • Ciminna
  • Clarenza
  • Cioccolata.FIN.fin
  • DSCF0694
  • Licodia
  • Roccapalumba

NEWS ED EVENTI

Tour Operator e Giornalisti di tutto il mondo ospiti del DAM nella Sicilia Occidentale

Tour operator, giornalisti e blogger di respiro internazionale hanno preso parte, nei giorni scorsi all’educational tour, organizzato dal Distretto Turistico Antichi Mestieri, Sapori e Tradizioni di Sicilia nei territori dell’area occidentale del Distretto, partendo dalle Isole Egadi e proseguendo con le località di Valderice, Roccapalumba, Ciminna, Vicari e Campofiorito.

Prima tappa nell’isola di Favignana, con il workshop di presentazione dell’offerta turistica del Distretto e gli incontri b2b fra gli operatori locali e la delegazione ospite, formata da professionisti provenienti, da Russia, Turchia, Spagna, Stati Uniti e Polonia.


Significativo il racconto dell’ultimo rais della tonnara, Gioacchino Cataldo, che ha incantato gli ospiti, descrivendo le fasi salienti della mattanza e gli antichi riti della ‘calata’ della tonnara. Anche a Marettimo, la più remota delle Egadi, è stato affascinante l’incontro con gli isolani ed i pescatori che, facendo degustare un salmone sockeye proveniente dall’Alaska, hanno ricostruito il forte legame che unisce l’Isola ai freddi mari del Nord in cui è presente una nutrita comunità marettimara.


Gusto e cultura, protagonisti a Ciminna, nel palermitano, dove la degustazione a base di "cudduruni" e "infriulata" ha preceduto la visita ai musei e ai luoghi scelti da Luchino Visconti per il celebre film de ‘Il Gattopardo’.


Trionfo del palato a Roccapalumba, città del fico d’india e delle stelle. Gli ospiti, accolti dalle Istituzioni e dagli operatori turistici, hanno gustato la prelibatezza delle tagliatelle al fico d’india, misurandosi, anche, nella complessa operazione di sbucciatura del frutto.
Immersione nella Sicilia arabo-normanna in occasione della visita a Vicari. Gli operatori, accolti dagli sbandieratori hanno particolarmente apprezzato le bellezze artistiche del territorio con la visita alla chiesa di San Giorgio e al castello. Il tour si è concluso con la degustazione del passavolante, il dolce tipico alle mandorle di questa località., per l’occasione, i riti della festa di San Giuseppe realizzando il tipico altare a base di pane e dolci, e proponendo la degustazione della fava bollita preparata, solitamente, durante la Sagra che si tiene il primo sabato di agosto.